Menu

Giardino degli incontri al carcere di sollicciano a firenze

Il negozio di Ristretti. Lei è Mara, 29 anni, detenuta nel reparto femminile. Lui è Salvatore, 36 anni, recluso nel reparto maschile. Si conoscevano di vista, prima dell'arresto. Poi si sono rivisti dentro Sollicciano, fugacemente, durante un incontro pubblico all'interno del carcere. Ed è stato amore a prima vista, un colpo di fulmine che ha dato un senso alla vita dietro le sbarre. Le loro celle sono distanti, agli antipodi della struttura carceraria. Impossibile vedersi, se non attraverso le grate delle finestre. Mara e Salvatore hanno imparato a comunicare col panneggio, l'alfabeto dei detenuti che usa le lenzuola: Giornate intere a scambiarsi segnali ed effusioni attraverso le grigie inferriate, cercando di scorgere sguardi ed espressioni fra le pieghe delle lenzuola.

Giardino degli incontri al carcere di sollicciano a firenze Nel Brasile delle miniere, dove si muore nel fango e nei rifiuti tossici

E' maledettamente bello vedere le donne mettersi addosso la roba più elegante, le vecchie voglio dire, e quelle veramente povere; fanno degli sforzi commoventi per apparire graziose e per sapere di buono anche, ed io gli voglio bene per questo. Lei, arrestata per spaccio, uscirà tra pochi mesi. Migranti, 2 eritrei della Diciotti arrivati a Scandicci. I Cd di Ristretti. Le fedi sono pronte, il cuore dei due reclusi batte fortissimo. E, dunque, il destino delle nostre carceri è inevitabilmente influenzato dal Paese che intendiamo diventare. Giornate intere a scambiarsi segnali ed effusioni attraverso le grigie inferriate, cercando di scorgere sguardi ed espressioni fra le pieghe delle lenzuola. Vasto — Progetto Inside Carcere. Quella che sembrava una condanna, è diventata una benedizione. Si potrebbe tranquillamente definire il Nuovo Complesso Penitenziario di Sollicciano come un perfetto esempio di architettura della tortura democratica, quasi a interpretare una nuova corrente di pensiero che mescola l'impossibilità di effettuare percorsi riabilitativi a complesse necessità di natura burocratica e amministrativa.

Giardino degli incontri al carcere di sollicciano a firenze

Sollicciano, Il giardino degli incontri - Foto di R. Gatteschi Maria Grazia Giampiccolo, direttrice del Penitenziario di Sollicciano, Firenze Per quattro pomeriggi, una volta al mese a partire dal 23 di aprile, quell’area del carcere chiamata “Il giardino degli incontri”, una . Il Giardino degli incontri. Un percorso di progettazione partecipata nel carcere di Sollicciano a Firenze PARTECIPAZIONE 4/6P Il Giardino degli incontri. Un percorso di progettazione partecipata nel carcere di Sollicciano a Firenze intuizioni per lo sviluppo del tema del rapporto con la città, a cui il giardino. Visita al Giardino degli Incontri Lunedì 16 maggio , visita al Giardino degli Incontri. Il secondo appuntamento della serie “Visitare Michelucci”. La Fondazione Giovanni Michelucci Onlus propone per lunedì 16 maggio la visita al Giardino degli Incontri nella Casa Circondariale Sollicciano di Firenze. Si tratta del secondo appuntamento della serie Visitare Michelucci all. Un’opera di Giovanni Michelucci nel carcere di Sollicciano a Firenze Dopo un lungo percorso progettuale, amministrativo e costruttivo è stata completata la realizzazione del ‘Giardino degli Incontri’, una struttura pensata per i momenti di incontro dei detenuti con le loro famiglie ed in particolare i bambini, per portare la città dentro il carcere.

Giardino degli incontri al carcere di sollicciano a firenze